Paolo Jus


Basso Elettrico

Chitarra classica e moderna

STUDI

Nel 2003 comincia a studiare da autodidatta chitarra e basso.

Nel 2006 entra a far parte del gruppo di musica d’insieme della scuola di musica di Zoppola.

Nel 2011 studia per un anno con il M° Roberto Colussi in preparazione all’esame di ammissione al “Conservatorio di Musica G.Tartini di Trieste”

Nel 2012 supera l’esame di ammissione e inizia la carriera accademica studiando con i maestri Riccardo Chiarion, Matteo Alfonso, Gesing Klaus, Giovanni Maier, Marco Maria Tosolini e Stefano Procaccioli.

Nel luglio 2016 si laurea in “Chitarra jazz” con una tesi intitolata “Matemusica” che consiste in 6 composizioni originali scritte seguendo precise regole matematiche.

ATTIVITÀ

Nel 2010 con gli amici Riccardo Quattrin, Riccardo Cauduro e suo fratello Pietro Jus forma il gruppo “de Aenigma” con il quale si dedica allo studio della musica progressive (Tool, Dream Theater, Rush e affini), suonando alternativamente basso, tastiere e chitarra, e in maniera più approfondita alla composizione delle musiche del gruppo che ha portato, nel corso di 5 anni, ad avere un repertorio esclusivamente originale.

Nel 2011 inizia a suonare come bassista con Aurora Rays assieme alla quale si è esibito più volte in Austria, a varie manifestazioni paesane e al Vinitaly a Bardolino.

Nel 2012 entra a far parte del gruppo “Moongate” per un anno, suonando cover rock degli anni ’70 (Deep Purple, Led Zeppelin e affini). Qui conosce il tastierista Denis Ronchese, con il quale fonda, assieme al fratello Pietro, il gruppo “IZ” ed insieme esplorano la musica fusion e jazz dedicandosi anche qui alle composizioni originali. Nel 2015 l’IZ diventa un Quartetto con l’aggiunta di Aurelio Tarallo(chitarra) e nel 2016 si aggiunge la sezione fiati formata da Giorgio Giacobbi (sax), Roberto Dazzan (tromba) e Alice Gaspardo (trombone). Con questo gruppo partecipa a vari festival del triveneto come Borghi Swing a Marano Lagunare, La Giornata Internazionale del Jazz a Palmanova, Le Voci Dell’Inchiesta a Pordenone e Gaiajazz a Portobuffolè.

Nel 2016 entra a far parte del “Trio Eslem” insieme a Efrem Scacco (chitarra) e Marco D’Orlando (batteria). In duo con Efrem Scacco nel 2018 partecipa a “Il Jazz Per Le Terre del Sisma” organizzato da Paolo Fresu a L’Aquila.

Nel 2016 comincia anche l’attività con l’”Aurelio Tarallo Trio” insieme ad Aurelio Tarallo (chitarra) e Marco Buttignol (batteria)

Nel maggio 2017 compone ed esegue Live le musiche di due corti cinematografici per la rassegna “MUSYC – Cinema, Musica e Concerti Live” organizzata dal “Cinemazero Young Club”.

CONCORSI

Nell’ottobre del 2016 vince il primo premio al “Rorai Music Contest” con il gruppo Friendly Travelers (Aurelio Tarallo – chitarra, Bruno Muzzin – chitarra, Marco Buttignol -Batteria)

Nel luglio 2017 vince il primo premio al “Percoto Canta Band Contest” con il gruppo IZ.

REGISTRAZIONI

Nel 2015 incide con l’IZ Quartet l’EP “Lebannen” contenente 5 sue composizioni originali.

A maggio 2016 entra in studio con l’IZ per registrare un album con 8 brani di sua composizione per settetto, “Today’s Egg”. Nell’Ottobre 2016 presentano l’album al Teatro Pileo di Prata di Pordenone.

Nel giugno 2016 registra un brano scritto insieme a Denis Ronchese per partecipare al concorso “ROLI NEXT AWORDS” e il brano viene selezionato per la finale del settembre successivo che si svolge a Londra.

A marzo 2017 entra in studio con il “Trio Eslem” per registrare “Tabula Rasa” un album di 9 composizioni originali di Efrem Scacco uscito poi nel mese di giugno dello stesso anno.

Sempre nel 2017, ad aprile, insieme al fratello Pietro entra in studio per la registrazione del singolo “Julia” di Aurora Rays.

Nel mese di aprile 2019 esce il disco “Il Desto Onironauta” del gruppo IZ contenente 9 composizioni originali.